MASTER 2020

La ricostruzione dei legami familiari per superare le crisi ed elaborare il trauma

In ogni sofferenza psicologica ritroviamo crisi relazionali non superate ed esperienze trauma che che comportano un cambiamento di senso nella percezione di sé e degli altri . Gli psicoterapeuti, frequentemente, trattano tali problemtiche con lo scopo di aiutare i pazienti nella ricostruzione dei legami e nel seguire un processo di guarigione. Il master si propone di approfondire questo tema e offrire agli psicologi e agli psicoterapeuti sistemico-relazionali chiavi di lettura e strumenti per lavorare con le famiglie sulle crisi relazionali e nelle situazioni traumtiche.

Inizio il giorno 1 gennaio 2020

-> preleva e salva la locandina

Alfredo Canevaro – 11 Maggio 2019

Alfredo Canevaro, 11 Maggio 2019

Volgere le famiglie a favore del processo terapeutico, è un modo efficace per risolvere il braccio di ferro che si stabilisce tra il terapeuta e le FO quando sono all’oscuro di quanto avviene nel processo terapetico del proprio congiunto. Aspettoo fondamentale per capire i fallimenti terapetici, i drop-out, le impasse terapetiche e le lealtà invisibili familiari (Boszorneny – Nagy) è fare intervenire nella fase iniziale della terapia di un individuo e di una coppia i familiari come testimoni (non come pazienti) per contribuire alla vera autonomia dei pazienti che avviene sempre dentro la famiglia e non contro di essa.
Il Dr. Canevaro illustra il suo protocollo di psicoterapia individuale con l’allargamento ai famigliari significativi al fine di intensficare e abbreviare il processo terapeutico. Inoltre ci farà conoscere l’ esercizio esperienziale de “lo zaino” che permette un incontro-congedo con i genitori che facilita la differenziazione dell’individuo.
Da un punto di vista sistemico relazionale la coppia è sempre il risultato dell’incontro di due sistemi familiari, e la qualità del legame di coppia, con i suoi punti di forza e di debolezza, ha a che fare con le vicissitudini relazionali di ciascun membro della coppia all’interno della sua FO. La coppia infatti è il punto di incontro tra due assi immaginari: uno verticale, il vincolo di filiazione e uno orizzontale, quello di alleanza. La tensione dinamica tra questi due vincoli è il punto nodale del sistema trigenerazionale. I problemi della coppia hanno sempre a che fare con la difficoltà nei processi di differenziazione e di coalizione intergenerazionale, cioè con i processi incompiuti di appartenenza e svincolo del singolo dalle famiglie di origine e di conseguenza con la difficoltà a stabilire un nuovo e funzionale vincolo di alleanza a livello di coppia.
Nel corso del seminario verranno presentate tecniche esperienziali che possano promuovere un incontro emotivo che ribalti i malintesi frequenti nella vita relazionale e dare nuove possibilità all’incontro terapeutico.

Il seminario si articola in due parti :

Mattino: psicoterapia individuale

Pomeriggio: psicoterapia di coppia



-> preleva il depliant Canevaro 11/5/2019

Congresso di Torino del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale

Il Congresso di Torino del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale si terrà il 25 e 26 ottobre 2019

Il Tema del Congresso:

  • La relazione che cura
  • L’unità della psicoterapia
  • La relazione di aiuto con individui, coppie e famiglie

Sarà un’occasione di confronto sulle relazioni di aiuto con gli individui, coppie e famiglie e sulla formazione degli psicoterapeuti nel quadro dell’unità della psicoterapia.

È prevista la partecipazione dei didatti e degli allievi del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale, degli operatori dei servizi pubblici e privati insieme a un gruppo di docenti universitari.